Assegnazione beni ai soci: mai gratuita

AGGIORNAMENTO DEL 06/12/2013:

AGGIORNAMENTO DEL 25/09/2012:

OPZIONE PER IL REGIME DELLA TRASPARENZA FISCALE

AGGIORNAMENTO DEL 26/03/2013:

AGGIORNAMENTO DEL 20/09/2012:

La comunicazione dei beni  in godimento ai soci relativa al 2011, è stata ulteriormente prorogata al  31 MARZO 2013Il nuovo termine è il 2 aprile 2013.  Le motivazioni sono state le seguenti:si è resa necessaria  “tenuto conto delle particolari difficoltà riguardanti la comunicazione”. 

ADEMPIMENTO DEL 31 MARZO 2013:

AGGIORNAMENTO DELL’8/03/2012

8-3-2012 IMPORTANTE NOVITA‘ :

La comunicazione dei beni societari in uso ai soci e familiari  è stata rinviata dal 2 aprile, (data di scadenza fissata  nella manovra di Ferragosto), a data da destinarsi ( presumibilmente fine giugno).  

PREMESSA:

L’Agenzia delle Entrate, con la solzione n. 191/E, rispondendo ad un’istanza di interpello, affronta la tematica dell’assegnazione dei beni d’impresa  ai soci.

N.B: Viene specificato che tale assegnazione in via di principio non è mai neutrale dal punto di vista fiscale, anche in ipotesi di conseguente riduzione del capitale sociale,  corrispondente all’entità dei beni assegnati.

Poichè, tuttavia,  trattasi di beni devoluti senza corrispettivo, il criterio di individuazione dell’importo oggetto di tassazione è il seguente:

APPROFONDIMENTO:

Rilevanza IVA:

Beni forniti in concessione ai soci:

Soggetto obbligato all’invio:

Scadenza dell’adempimento:

Anni pregressi:

Ulteriore precisazione:

La stretta da parte dell’amministrazione finanziaria in relazione ai beni in godimento ai soci:

Tassazione dei beni:

Ipotesi di corrispettivo stabilito in maniera inferiore al valore di normale:

Sanzione in caso di mancato invio:

CHIARIMENTI AGENZIA ENTRATE:

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL:

STUDIO MARCONI

↑ Grab this Headline Animator

Servizio fornito da FeedBurner



Ti è piaciuto questo post? Perché non lasci un commento? Oppure puoi sottoscrivere i feed Rss e ricevere automaticamente i contenuti del mio sito. Se non hai un feed reader, puoi ricevere gli articoli direttamente nella tua mailbox. Basta cliccare qui.